È morto Ennio Morricone

di Nekromantik Commenta

La notizia è arrivata alle prime ore del mattino dalla famiglia dal maestro e dalle parole dell’avvocato Giorgio Assumma: è morto Ennio Morricone, maestro di musica, cultura, cinema e vita. Il compositore si è spento alle prime luci dell’alba mentre si trovava ricoverato in una clinica privata di Roma a seguito di una frattura a un femore riscontrata dopo una caduta.

Un nome, quello di Ennio Morricone, che non ha bisogno di presentazioni: un’istituzione, se vogliamo, a cui il cinema e la musica devono tanto. Piene di affetto e dolore sono le parole che l’avvocato Assumma, da parte della famiglia, dedica al nuovo grande assente:

Ha conservato sino all’ultimo piena lucidità e grande dignità, ha salutato l’amata moglie Maria che lo ha accompagnato con dedizione in ogni istante  della sua vita umana e professionale e gli è stato accanto fino all’estremo respiro ha ringraziato i figli e i nipoti per l’amore e la cura  che gli hanno donato, ha dedicato un commosso ricordo al suo pubblico dal cui affettuoso sostegno ha sempre tratto la forza della propria creatività.

Il cordoglio arriva anche dal premier Giuseppe Conte:

Ricorderemo sempre, con infinita riconoscenza, il genio artistico del Maestro Ennio Morricone. Ci ha fatto sognare, emozionare, riflettere, scrivendo note memorabili che rimarranno indelebili nella storia della musica e del cinema.

Nella nota inviata alla stampa l’avvocato della famiglia Morricone fa sapere che i funerali si terranno in forma privata e aggiunge: “Nel rispetto del sentimento di umiltà che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza”. Non solo cinema, tuttavia: Morricone fu l’arrangiatore di tanti successi della canzone italiana degli anni ’60, come la bellissima Se Telefonando di Mina e a tal proposito interviene Morgan che, in un post pubblicato su Facebook per commemorare il maestro, scrive:

La sua lezione deve servire a questa Italia di oggi pavida e incapace di innovare, di ricercare e portare stili e generi mai sentiti. Morricone non aveva paura della dissonanza, questo è il principale problema che invece coinvolge la quasi totalità della musica italiana odierna.

Morto Ennio Morricone muore un artista che è già leggenda, che è già infinito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>