Eurovision 2014: vince Conchita Wurst, Emma solo 21esima

di Redazione Commenta

L’Eurovision Song Contest 2014 è stato vinto a man basse da Conchita Wurst, la cantante rappresentante dell’Austria.

La prossima edizione del Festival, come da regolamento, sarà organizzata ed ospitata proprio dall’Austria, cioè dal Paese vincitore.

Conchita ha stravinto con ben 290 punti, portando l’Austria per la prima volte a vincere la competizione. La drag queen con tanto di barba ha trionfato con il pezzo “Rise like a Phoenix”, ricevendo anche i punti dell’Italia che, per la cronaca ha votato oltre all’Austria, la Polonia e l’Ucraina.

Ecco l’esibizione di Conchita Wurst

Insomma, un record positivo per l’Austria che si scontra con quello negativo dell’Italia, Emma Marrone, infatti, si è classificata solo 21esima, una posizione molto bassa che l’Italia non aveva mai raggiunto prima.

Cosa non avrà funzionato nell’esibizione di Emma? La canzone era molto energica, forse l’Europa si aspettava qualcosa di più melodico dall’Italia? Chi può dirlo, probabilmente Emma ha pagato il prezzo di aver cantato in italiano, lì dove la stragrande maggioranza dei Paesi ha preferito l’inglese, o forse non è stata apprezzata la gattonata sul palco, il finale a gambe aperte?

Non sappiamo cosa di preciso, nell’esibizione di Emma non sia piaciuto al pubblico europeo da far perdere così tante posizioni all’Italia (Mengoni l’anno scorso era arrivato settimo), noi ci sentiamo di dire che Emma sa gestire bene il palco, forse non è stata elegantissima, ma non è quella del resto la sua cifra, bensì la grinta, che di certo non è mancata.

Ecco l’esibizione di Emma

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>