Five Horizons, la storia dei Pearl Jam in 70 fotografie

di Redazione Commenta

I Pearl Jam sono una leggenda vivente. Le loro radici risalgono alla scena rock di Seattle a metà anni ’80. Insieme a Nirvana, Soundgarden e Alice in Chains , Pearl Jam diventarono i principali rappresentanti del movimento grunge e, dopo più di venti anni, continuano ad esserlo.

Five Horizons. Photo by Francesca Garattone

Ora, a celebrare questa bellissima storia, c’è Five Horizons, la prima mostra retrospettiva sui Pearl Jam mai realizzata in Europa, con la storia e l’evoluzione della band dalla loro genesi fino ad oggi, che sarà inaugurata domani all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Five Horizons – Photo By Giulia Brunello

70 scatti che ripercorrono i momenti più belli ed importanti dei Pearl Jam, tanto della loro vita artistica che di quella privata, realizzati da tanti fotografi che li hanno seguiti lungo questi anni, tra i quali ci sono Lance Mercer, Charles Peterson, Matt Anker, Fernando Apodaca, , Steve Gullick e Danny Clinch.

Perché proprio a Roma? 

Five Horizons – Photo By Marco Van Den Hout

I Pearl Jam hanno da sempre avuto un forte legame con l’Italia. E’ italiano uno dei più grandi e di lungo corso fan club del gruppo di Eddie Vedder. Lui stesso, nel 1994, si è sposato a Roma e qui, mentre era bloccato nel traffico capitolino, compose una della loro canzoni più famose, MFC.

Five Horizons sarà visibile dal 13 giugno al 30 luglio all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>