Gigi, uno come te- trent’anni insieme: il mega concerto a Napoli

di Nekromantik Commenta

Gigi D’Alessio festeggia trent’anni di carriera: nella splendida cornice di Piazza del Plebiscito a Napoli, si è svolto il concerto del cantante partenopeo, articolato in due date, venerdi 17 giugno 2022, per la Rai, e la seconda, sabato 18 giugno 2022, per la realizzazione di un lungometraggio. L’evento ha ripercorso la carriera di Gigi D’Alessio, tra canzoni che hanno fatto la storia della sua carriera, duetti, interviste e racconti emozionanti. Moltissimi ospiti appartenenti al mondo della musica, del cinema, del teatro e della televisione, hanno affiancato il cantante partenopeo, cantando canzoni dell’artista partenopeo ripercorrendo cosi, le tappe più importanti della sua carriera.

 

Trent’anni di carriera, ventisei milioni di dischi venduti, primo napoletano a Sanremo che pronuncia una frase in napoletano; Gigi D’Alessio è partito da Napoli con addosso un carico di pregiudizi; cantautore e polistrumentista, laureato al Conservatorio, ha fatto della musica la sua vita. Dieci volte in tour per il mondo, in America, In Giappone, in Australia. Ha riempito diversi stadi, è andato via da Napoli e da Napoli sempre è stato accolto con amore. Criticato ed osannato, Gigi, negli ultimi trent’anni, ha contribuito a far conoscere la sua città nel mondo, raccontando la sua storia e la sua passione, attraverso la sua musica.

 

Il concerto parte con “Non mollare mai”, un brano che racconta gli esordi della carriera del cantante e la sua determinazione nel voler fare musica. Gigi ringrazia i pubblico e Napoli, la sua città natale, la grande madre a cui sognava di tornare e a cui è rimasto legato, in modo viscerale. Segue l’entrata di Eros Ramazzotti, che accompagna Gigi nel pezzo “Quanti amori”, immediatamente seguito dal brano che ha segnato la carriera del cantante pop, “Più bella cosa”. Abbracci fraterni tra i due artisti, tra gli applausi del pubblico. La commozione viene rotta dalla comicità di Fiorello, che irrompe cantando brani del repertorio classico napoletano. Tra una gag e l’altra, il pubblico si scioglie in risate ed applausi.

Sale sul palco Fiorella Mannoia, che dopo aver chiacchierato simpaticamente con il collega e amico, canta “Quello che le donne non dicono” accompagnata al piano dallo stesso Gigi. Momento topico, è l’entrata di Amadeus, che si dichiara legato a Napoli e alla musica di D’Alessio. Parte un dj set, che fa ballare Piazza del Plebiscito: una gara di revival, che incanta e fa sognare. Ancora Alessandra Amoroso, Salemme e Casagrande che omaggiano la comicità napoletana, Siani e Achille Lauro. Chicca della serata, LDA, Luca D’Alessio, che canta “Quello che fa male”, accompagnato da suo figlio. Una serata che omaggia la carriera di Gigi, ma anche la splendida Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>