Per Pharrell il verdetto su Blurred Lines è un ostacolo alla creatività

di Pina Commenta

“Non si possono possedere le emozioni”, queste sono state le parole di Pharrell Williams in seguito alla sentenza che lo ha visto opporsi e perdere, insieme a Robin Thicke, contro eredi della famiglia Gaye per aver presumibilmente plagiato la canzone “Got to give it up” di Gaye, con la hit “Blurred Lines”.

Secondo Pharrell WIlliams, questa sentenza potrebbe avere degli effetti negativi sulla creatività:

Il verdetto ostacola qualsiasi creativo là fuori che sta realizzando qualcosa ispirato a qualcos’altro.

Questo è quello che ha detto il cantante al Financial Times, e poi ha proseguito:

Questo vale per la moda, la musica, il design…per tutto. Se perdiamo la nostra libertà di ispirazione, un giorno ci sveglieremo e l’industria dell’intrattenimento, così come la conosciamo, sarà congelata dalle cause legali.

La corte federale di Los Angeles ha stabilito che Pharrell Williams e Robin Thicke debbano risarcire la famiglia Gaye con 7,3 milioni di dollari , questa inoltre ha presentato un’ingiunzione affinché “Blurred Lines” non venga più stampata, distribuita ed eseguita.

Tutto ciò che ti circonda in una stanza è stato ispirato da qualcosa o qualcuno. Se uccidi questo non c’è creatività.

Queste ancora le parole di Pharrell.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>