Primo maggio, la scaletta del concertone: senza Fibra ma con Elio

di Redazione Commenta

A voler essere schietti e sinceri, la miglior pubblicità per il ‘Concertone’ del Primo maggio è stata fatta ancor prima di comunicare la scaletta. Dopo il “Fabri Fibra si-Fabri Fibra no“, che ha movimentato gli ultimi giorni, ecco che a sorpresa, sul palco di Piazza San Giovanni si presenteranno gli autori di “Italia si, Italia no”. Elio e le storie tese, dopo aver sbeffeggiato l’evento con il loro ultimo singolo estratto dal “Album Biango”, saranno on stage proprio sul ‘luogo del delitto’. A voler esser schietti e sinceri, non sembra una mossa proprio coerente, ma sicuramente almeno ne vedremo delle belle.

Il titolo scelto per l’annuale edizione del Primo maggio “La musica per il nuovo mondo – Spazi, Radici, Frontiere”. Spazio che Fibra non avrà, per via del fatto che alcune sue canzoni hanno radici omofobe e suscitano (a detta di una frazione di femministe) violenza. Così, il Primo maggio non apre alla frontiera del genere che più di ogni altro spopola in Italia: il Rap. In compenso, c’è un Elio in più nel motore e ci sarà modo di far esibire i vincitori del concorso 1M Festival.

Ma vogliamo essere sinceri fino in fondo, per cui, vi diciamo che il cast scelto da Marco Godano è davvero di buon livello. Ecco alcuni dei nomi che canteranno durante la “festa dei lavoratori”: Elio e Le Storie Tese, Max Gazzé, Cristiano De André, I Ministri, Africa Unite e Marta sui Tubi, Motel Connection, Enzo Avitabile e i Bottari, Management Del Dolore Post Operatorio e Marco Notari.

C’è il reggae degli Africa Unite, il suono di Napoli rappresentato da Enzo Avitabile (un ‘abituè’), e ci sono alcune stelle della new generation quali i Management Del Dolore Post Operatorio.

E Fibra? Qualcuno, timidamente, gli chiede di andare al Festival di Taranto, l’anti-unomaggio organizzato da Michele Riondino. Qualcuno, più di uno, crede che però non lo farà…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>