Top 10: dieci canzoni in ricordo di Ray Manzarek

di Redazione Commenta

Se n’è andato a 74 anni dopo una lunga lotta contro il cancro. Si stava curando in Germania, ma non ce l’ha fatta. Ray Manzarek non c’è più e la sua scomparsa segna anche la fine definitiva dei Doors.

Era lui che, dopo la morte di Jim Morrison, aveva fatto di tutto perché la leggenda potesse continuare a vivere.

Lui, d’altronde, è stato il co-fondatore della band, un secondo front man che non ha mai avuto nulla da invidiare alla fama e al successo di Jim Morrison, perché senza di lui i Doors non sarebbero stati i Doors. E molto probabilmente anche Jim Morrison sarebbe rimasto un illustre sconosciuto.

Esagerato? Forse sì, ma se i Doors hanno avuto tutto quel successo e se il loro sound è riconoscibile ancora oggi, a più di 40 anni dal loro scioglimento ufficiale.

Se Jim Morrison era l’anima dei Doors, Ray Manzarek ne era il cuore, quel cuore pulsante che dava il ritmo alle loro canzoni.

Ray Manzarek, poi, ha avuto anche una lunga carriera al di fuori dei Doors. Una carriera lunga e a volte anche discussa, ma che sicuramente non ha mai conosciuto un vero e proprio declino perché lui sapeva essere al passo con i tempi. Forse era oltre i tempi, come lo era già stato in quel lontano 1965 quando convinse Jim a fondare i Doors e a fare una band senza bassista.

Tanto c’era lui, non era necessario.

Ma a poco servono le parole, almeno quelle scritte. Per ricordare Ray Manzarek è meglio ascoltare la sua musica, quella suonata per i Doors e quella fatta dopo e durante, con dieci pezzi che vogliono essere un omaggio alla sua carriera e al suo genio.

10. Light My Fire – The Doors

9. Riders on the Storm – The Doors

8. Chrystal Ship – The Doors

1 2 3Prossimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>